Io sto con la polizia penitenziaria

Download PDF

polizia postaleIo sto con la polizia penitenziaria: In Italia diamo la parola ai criminali, ai condannati per violenza sessuale, ai mafiosi e ai pedofili. Le registrazioni, uscite in questi giorni sui giornali e in tv, di un possibile pestaggio subito in carcere da un detenuto, dovrebbero essere valutate con serietà e non solo ascoltando brevi spezzoni. Evitiamo, di fare i processi sommari e di puntare costantemente il dito contro le nostre forze dell’ordine. La magistratura valuterà l’accaduto. Nessuno è in possesso di tutte le registrazioni, aspettiamo l’esito delle indagini.

Omar Falvo

Leave a Reply