A tu per tu con Al Bano. Le sue canzoni hanno conquistato il cuore di milioni di persone.

Download PDF

mod

Al Bano è un pilastro della canzone Italiana, le sue splendide melodie  hanno conquistato il cuore di milioni e milioni di persone. Partito in cerca di fortuna da Cellino San Marco, oggi è conosciuto in tutto il mondo. Le sue “poesie”, spesso cantante con la straordinaria Romina Power, parlano al presente e  si proiettano al futuro. Canzoni ricche di magia che continuano a regalare forti emozioni. In occasione della presentazione dei suoi vini ( Tenute Al Bano Carrisi)  a Rogliano ho ottenuto questa piccola intervista. Buona lettura.

Benvenuto nel Savuto terra di vino, come si concilia l’amore per il vino con quello per la musica?

Si concilia semplicemente perché fanno parte di una vasta gamma di passioni.  Non dimentichiamo mai che io sono figlio di contadini e il vino fa parte della cultura contadina. Poi un giorno feci successo e dedicai a mio padre tutto quello che avevo promesso prima di partire.  Ho fatto il vino, la cantina, il primo vino aveva il suo nome, vino storico… e continua tra musica e vino, tra musica e passione per la campagna.

DSC_2520

(Al Bano Carrisi )

Come si rapporta Al Bano con la musica di oggi?

Non faccio nessuna fatica (sorride), non so come la musica di oggi si  rapporta con Al Bano (sorride).

 DSC_2521

    (Al Bano durante la presentazione dei suoi vini)

Vuole raccontarci un aneddoto simpatico della sua carriera?

Ci vorrebbero sei ore per raccontarli (sorride)…sono tanti gli aneddoti.

Il primo che le viene in mente?

Sono veramente tanti…(riflette)…nel sole (1967) a Saint-Vincent, c’era  Enzo Tortora che presentava la manifestazione.  Ero molto timido e mi  chiese come mai il mio nome era tagliato  in due parti Al… Bano.  Alla domanda di Tortora risposi con queste parole: non so come mai, un giorno  al clan Celentano vidi un manifesto e il mio nome era stato diviso in due. Dentro di me dissi…va bene  e Viva l’Italia. Con queste parole chiusi l’intervista con Enzo Tortora (sorride).

Sulla Calabria un aggettivo?

Stupenda, incredibile e fantasiosa.  Bello vedere questa barca che cammina tra due mari, pur essendo legata al continente.

Desideri  non esauditi?

Tanti…non li diciamo perché devo esaudirli tutti.

Grazie è stato gentilissimo.

Prego.

  di  Omar Falvo

foto: Max Tucci

Intervista presso supermercato Castellotti-Rogliano,  durante la presentazione dei vini  “Tenute Al Bano Carrisi” in collaborazione con Gaspare Stumpo e Savutoweb.  (Iniziativa promossa da Conté).

Leave a Reply