Passato…presente e futuro per l’albero di San Francesco d’Assisi a Morlupo.

Download PDF

 Iniziativa lodevole di Andrea Lunerti

Con il blog siamo  nel comune di Morlupo (in provincia di Roma), per raccontare una storia straordinaria, ricca di fascino e intrisa di religiosità autentica. Questi luoghi hanno ospitato “il leccio di San Francesco d’Assisi”. Secondo la tradizione, durante un suo viaggio San Francesco, giunse nei pressi del convento di S.Maria Seconda, dove piantò un leccio nel bosco sottostante. Un albero che nel corso dei secoli ha resistito alle intemperie naturali e anche umane, diventando un punto di riferimento per le popolazioni dei territori circostanti. Migliaia di turisti nel corso degli anni hanno visitato questo luogo incantevole.

( Nella foto l’albero secolare di San Francesco d’Assisi)

Nel 2000 a causa di un fulmine l’albero venne distrutto. La pittrice di fama mondiale Rosina Wachtmeister, conoscitrice e appassionata di alberi di tutto il mondo, durante una sua visita al leccio di San Francesco, prese una piccola ghianda,che riuscì a far germogliare. Nei giorni scorsi, grazie all’interesse e alla passione di Andrea Lunerti, zoofilo naturalista dalla grande professionalità, la pianta è ritornata a Morlupo. Una celebrazione molto suggestiva ha accompagnato gli attimi di questa giornata. La pianta è stata affidata al giovane agronomo Gabriele de Laurentis. Alla cerimonia erano presenti anche il sindaco di Morlupo Tiziano Ceccucci, don Augustus, e per la gioia dei bambini i lupi di Massimo Zerboni.

di Omar Falvo

Foto concesse da Andrea Lunerti

Leave a Reply