I mille volti dell’attore Pietro Pulcini. A tu per tu con il brigadiere Ghisoni della fiction “Don Matteo”.

Download PDF

“ In Don Matteo siamo tutti una grande famiglia…”

 

Pietro Pulcini è un attore e un comico dalle doti straordinarie. Simpatico, preparato,  e anche molto disponibile. Con i suoi innumerevoli lavori è entrato nel cuore degli italiani, con eleganza e stile.  Nella fiction “Don Matteo” interpreta  il brigadiere dei carabinieri  Ghisoni, personaggio storico del fortunato format televisivo, e presente sin dalla prima serie. L’intreccio delle battute esilaranti portate avanti, in maniera eccellente, con il grande Nino Frassica ( che interpreta il maresciallo Cecchini) sono diventate un pilastro indispensabile per  i fan.   Per tutti gli appassionati di “Don Matteo” la frase “Ghisoni?, comandi, portalo via…venga!” è diventata un tormentone irrinunciabile. “Le iene”, “Che fuori   tempo che fa”, “ Programmone” su  Rai  Radio Due, “Dopo fiction” sono solo alcuni dei programmi che hanno visto  la sua partecipazione e fatto emergere le sue doti recitative con  simpaticissimi sketch.

Grazie Pietro per questa chiacchierata,  parlami del brigadiere Ghisoni?

Ok, bellissima domanda,  hai scritto? Bene, ho detto tutto! Dai sto scherzando.  Per me è stata una fortuna incredibile avere avuto questo ruolo. Ghisoni è un brigadiere affettuosamente bistrattato (sorride ndr) dal maresciallo Cecchini (interpretato dal grande Nino Frassica). Col tempo il pubblico della fiction si è affezionato a Ghisoni, la gente mi mostra grande affetto.

Come ti prepari per interpretare il tuo ruolo?

Faccio 18 mesi di Yoga, 12 ore al giorno di palestra, 92 pellegrinaggi e poi sono pronto per affrontare Cecchini.

Un aneddoto simpatico durante le riprese? Cosa ti viene in mente?

Sono talmente tanti che raccontarne uno sarebbe impossibile.  Partiamo da una punto, il nostro impegno e la nostra concentrazione cresce serie dopo serie. A questa fiction  ci teniamo tutti in maniera massiccia. Da Terence, che è il capo banda ( sorride ndr), a Nino Frassica e  via via tutto il cast.  Non molliamo mai, cerchiamo di migliorarci ogni anno, non diamo niente per scontato. Tra l’altro i miei colleghi di “Don Matteo”, Francesco Scali, Simone Montedoro, Nino Frassica e Flavio Insinna, sono diventati i mie migliori amici nella vita.

Cosa significa per te questa fiction?

Tutto!  dalla A alla Z-TL, scherzi a parte, questa fiction  è la parte magica della mia vita.

Il segreto di Don Matteo?

Come avevo detto prima, noi siamo amici nella vita, si percepisce  anche da casa, questo è il segreto.  Ora ti faccio io una domanda ( sorride ndr), hai visto “Dopo Fiction” su RaiUno? Si certo, se hai notato siamo tutti quelli di “Don Matteo” ( sorride ndr).

Cosa dobbiamo aspettarci nella prossima stagione?

Vorrei battere il record di 250.000 arresti, entrare nel Guinness dei primati con la battuta “Ghisoni?, comandi, portalo via…venga!” ( sorride ndr).

Oltre alla tv e la radio  fai anche spettacoli live?

Si, da qualche  anno,  porto in giro uno spettacolo di musica e cabaret, insieme ad un mio collega e con la  band gli “Allucinazione”.  Anzi già che ci sono  ne approfitto per dirvi che  se qualcuno vuole, può contattarmi anche su facebook. Facciamo di tutto, dalla sagra del finocchio selvatico, fino al teatro “La Scala”.

di Omar Falvo  

Foto concessa da Pietro Pulcini

Leave a Reply